BONUS FACCIATE 2020, cos'è e come funziona

Bonus facciate 2020, cos'è e come funziona

È la nuova detrazione del 90% inserita nella legge di bilancio 

Cosa comprende il bonus facciate 2020?

La legge di bilancio 2020 aggiunge un comma importante al decreto legge del 4 giugno 2013:  "Per le spese documentate, sostenute nell’anno 2020, relative agli interventi edilizi, ivi inclusi quelli di manutenzione ordinaria, finalizzati al recupero o restauro della facciata degli edifici la detrazione dall’imposta lorda di cui al comma 1 è incrementata al 90 per cento. Non si applicano i limiti massimi di spesa di cui al comma 1 del presente articolo e dei commi 1 e 3 dell’articolo 16- bis del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 e successive modificazioni. Restano ferme le ulteriori disposizioni contenute nel suddetto articolo 16-bis”.

Non ci sono particolari requisiti per accedere al bonus facciate 2020. Il bonus facciate 2020 non avrà limiti di spesa e riguarderà tutti gli edifici privati, dalla villetta al condominio. Il bonus facciate, ad esempio, comprende la possibilità di ridipingere la facciata della propria villetta, anche senza cambiarne il colore. 

Bonus facciate 2020, la circolare dell'Agenzia Entrate

Il bonus facciate 2020 comprende tutti quegli interventi finalizzati al recupero della facciata degli edifici, anche i semplici interventi di tinteggiatura, ripulitura e intonacatura. Le diverse tipologie di interventi saranno definiti da una circolare dell'Agenzia delle Entrate.

Come annunciato dal ministro dei beni culturali Dario Franceschini, il bonus facciate 2020 sarà cumulabile con l'ecobonus per le riqualificazioni energetiche degli edifici e con il bonus per le ristrutturazioni edilizie